Boom della tv ‘liquida’

La ‘tv liquida’ è ormai una realtà ‘consolidata’. Lo ha sottolineato il presidente dell’Agcom, Angelo Marcello Cardani, in uno dei passaggi dedicati alla televisione della Relazione annuale dell’Autorità, illustrata oggi alla Camera. «La tv – ha detto Cardani – si conferma ancora il mezzo con la maggiore valenza informativa, sia per frequenza di accesso anche a scopo informativo, sia per importanza e attendibilità percepite. Crescono le forme di accesso non tradizionali alla tv; in tal senso il 2017 può essere ricordato anche come l’anno della definitiva consacrazione della ‘televisione liquida’, con una stima di circa 3 milioni di cittadini che guardano abitualmente la tv in streaming e in numero 3/4 volte superiore che scaricano abitualmente contenuti televisivi sui propri device».

«La televisione tradizionale manifesta comunque importanti segni di tenuta sia in termini di valore economico sia in termini di ascolti, con una audience media nel prime time serale stabilmente sopra i 25 milioni di contatti, come a fine 2016». Anche «la radio, come già nel 2016, registra segnali di tenuta e consolidamento delle proprie posizioni tradizionali sia in termini di ricavi complessivi (626 milioni di euro, -0,7%), sia in termini di audience».
— Leer en www.adnkronos.com/soldi/economia/2018/07/11/boom-della-liquida_vRGWxc10bTnlmShuveNINL.html

Deja un comentario

Este sitio usa Akismet para reducir el spam. Aprende cómo se procesan los datos de tus comentarios.