L’ultima versione del browser Brave ha Tor integrato

Lo aveva promesso, il browser Brave, di non tracciare in alcun modo i clic degli utenti. A due anni di distanza fa un passo in avanti, permettendo agli utenti di abilitare la rete Tor in schede di navigazione private.

Una mossa importante per portare a un livello di sicurezza successivo quello che si vorrebbe spesso ottenere dalle modalità “in incognito”, cioè l’impossibilità di essere localizzati e di rendere difficile la vita a chi volesse accedere all’attività di navigazione.
— Leer en www.wired.it/internet/web/2018/07/09/browser-brave-tor/

Deja un comentario

Este sitio usa Akismet para reducir el spam. Aprende cómo se procesan los datos de tus comentarios.