Ofree, donare videogiocando senza spendere un euro – Impact

Salvare il mondo con un joypad in mano? Con i videogiochi, al momento è possibile solo salvare universi digitali e fanciulle virtuali ma, presto, con Ofree, potrebbe essere possibile iniziare davvero a cambiare le cose, facendo beneficenza. L’idea è venuta a Nicolò Santin, all’epoca dell’università: «La storia è davvero assurda – racconta a StartupItalia! –  l’intuizione mi è venuta leggendo che il rapper sudcoreano PSY aveva ottenuto da YouTube oltre quattro miliardi di dollari per le visualizzazioni globali del suo video Gangnam Style. Di fronte a una cifra simile ho capito che si potesse coinvolgere il mondo in una impresa titanica analoga ma con finalità benefiche e che le persone sarebbero state più felici se la partecipazione avesse richiesto qualcosa di divertente, come giocare ai videogiochi».
— Leer en impact.startupitalia.eu/2018/06/28/ofree-donare-videogiocando/

Deja un comentario

Este sitio usa Akismet para reducir el spam. Aprende cómo se procesan los datos de tus comentarios.