Nel mondo dell’informazione online c’è sempre un gran bisogno di notizie positive. Ed è per questa ragione che il nuovo report sul mercato dei podcast appena pubblicato dall’Interactive Advertising Bureau è stato accolto con un certo entusiasmo: gli introiti pubblicitari negli Stati Uniti sono infatti passati dai 169 milioni di dollari del 2016 fino ai 314 di quest’anno; una crescita dell’86% che ha ampiamente superato le aspettative degli analisti.

Ottime notizie per chi produce questi contenuti, anche se qualche numero può aiutare a mettere le cose in prospettiva: per esempio, il mercato delle radio commerciali – sempre negli USA – vale qualcosa come 17,6 miliardi di dollari. I podcast (che dovrebbero generare introiti per 659 milioni di dollari entro il 2020) rappresentano quindi una goccia nel mare della pubblicità; ma questa potrebbe anche essere una buona notizia: “Una delle ragioni per cui i podcast sono così piacevoli da ascoltare è proprio che il mercato è ancora molto piccolo”, ha scritto per esempio Peter Kafka su Recode. “Misurare l’audience dei podcast è ancora un work in progress, e non ci sono modi efficaci per i pubblicitari per automatizzare il piazzamento delle loro inserzioni attraverso diversi podcast. Se questa situazione dovesse cambiare, potremmo sicuramente vedere una rapida crescita della pubblicità sui podcast; ma questo significherebbe anche ascoltare inserzioni decisamente meno piacevoli”.
— Leer en www.esquire.com/it/news/business/a21341876/il-mercato-dei-podcast-sta-salendo-alle-stelle/

Responder

Introduce tus datos o haz clic en un icono para iniciar sesión:

Logo de WordPress.com

Estás comentando usando tu cuenta de WordPress.com. Cerrar sesión /  Cambiar )

Google+ photo

Estás comentando usando tu cuenta de Google+. Cerrar sesión /  Cambiar )

Imagen de Twitter

Estás comentando usando tu cuenta de Twitter. Cerrar sesión /  Cambiar )

Foto de Facebook

Estás comentando usando tu cuenta de Facebook. Cerrar sesión /  Cambiar )

w

Conectando a %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.