Sita Chhaudry, la donna nepalese che da schiava è diventata attivista per i diritti umani

A dieci anni è stata venduta come schiava dai suoi genitori ad una famiglia più ricca. Venti anni dopo è libera e pronta a lottare per i diritti umani della sua comunità.

Sita Chhaudry è un’attivista politica nepalese che lotta per i diritti umani: alle spalle non ha un’educazione formidabile, ma un passato a dir poco difficile, che l’ha vista venduta come schiava dai suoi stessi genitori ripetutamente da quando era piccola
— Leer en www.foxlife.it/

Deja un comentario

Este sitio usa Akismet para reducir el spam. Aprende cómo se procesan los datos de tus comentarios.